Blog
Sezioni
Finalisti
Premiazione
» ADI - Associazione per il disegno industriale per il Concorso Capucci per i giovani designer
   
» Milano, Palazzo Morando: Mostra / evento "Roberto Capucci per i giovani designer. Oltre (a)gli abiti - Il design prende una nuova piega"

300 progetti per il Concorso “Roberto Capucci per i giovani designer. Oltre (a)gli abiti. Il design prende una nuova piega”

Sono stati quasi 300 i progetti ammessi alle ultime fasi del Concorso Roberto Capucci per i giovani designer. Oltre (a)gli abiti. Il design prende una nuova piega. “Le creazioni dei partecipanti coprono tutti gli ambiti previsti dal bando (sono presenti oggetti di arredo, accessori di moda, gioielli, abiti scultura e disegni di tessuti), provengono da giovani italiani e stranieri di molteplici Scuole e i progetti presentano elementi di creatività che danno al concorso il vero gusto di una competizione internazionale” dice Marinella Calzona presidente dell’Associazione Moda e Modi a capo dell’equipe che ha esaminato tutte le candidature – circa 700 iscrizioni – e successivamente, dopo una prima selezione, i progetti consegnati entro il 31 dicembre 2012.
Il Comitato organizzatore comunicherà entro il 10 febbraio quali progetti (30 al massimo) entreranno nella fase finale del concorso e le relative modalità di realizzazione: tra questi saranno proclamati i tre vincitori.

In concomitanza con il Salone del Mobile di Milano di aprile 2013 si svolgerà la premiazione e l’esposizione di tutti i progetti finalisti accanto agli abiti-scultura di Roberto Capucci che sono stati fonte di ispirazione e altre opere–bozzetti originali di abiti-del Maestro.

La cornice dell’importante evento sarà Palazzo Morando-Costume, Moda, Immagine a Milano in via Sant’Andrea 6, che per la prima volta ospiterà nelle sale della casa-museo dal 10 al 20 aprile 2013, le creazioni di  giovani designer, trasformando il percorso museale in un itinerario di suggestioni del passato, del presente e del futuro.

Curatori della mostra: Alessandro Tonassi, Marinella Calzona, Simona Bersani.
Allestimento di Alessandro Tonassi.

Ma facciamo un po’ di storia sulla nascita dell’idea del concorso.

Tutto parte dalle pagine della rivista Imore. Attraverso la rubrica Questioni di stile che vedeva protagonista un Maestro della moda italiana, Roberto Capucci in una sorta di indagine tra i giovani, poneva loro la domanda: Cosa è per voi la creatività?

Le statistiche ci indicavano che per i giovani la creatività è innanzitutto talento naturale, ma alimentato da studio, ricerca, esperienza; è capacità di cogliere ed esprimere un cambiamento, anzi di anticipare il cambiamento e quindi è innovazione, ma anche rivisitazione – conoscenza quindi – della tradizione, di ciò che è già stato “sperimentato”. Quindi niente che abbia da spartire con ciò che è strano, bizzarro, o trasgressivo che renderebbe non utile ed efficace il pensiero, l’oggetto, il comportamento nuovo.
Da qui è nata l’idea di lanciare un concorso che potesse essere di stimolo alla creatività di giovani designer.

Così, promosso dall’Associazione Moda e Modi (www.modaemodi.org), dalla Rivista on line www.imore.it e dalla Fondazione Roberto Capucci (www.fondazionerobertocapucci.org)  il 23 aprile 2012 si sono aperte le iscrizioni al Concorso “Roberto Capucci per i giovani designer. Oltre (a)gli abiti – Il design prende una nuova piega”. Giovani talenti del design e anche della moda –questi ultimi con la clausola di non utilizzare tessuto- dovevano cimentarsi nella realizzazione di creazioni ispirate a otto abiti-scultura di Roberto Capucci segnalati dagli organizzatori come fonte di ispirazione. La scelta di questi precisi abiti dai nomi significativi ( Cerchio –icona del Concorso-, Onde, Corde, Spire, Foglie, Linee, Fasce e Crepe) -visibili sul sito del Concorso www.concorsocapucci.org- si giustifica, rispetto all’ampia produzione del Maestro, perché sono, non solo significativi del suo stile e delle sue tecniche, ma perché ritenuti, come di fatto hanno dimostrato i progetti in concorso, particolarmente adatti a stimolare una creatività che nascesse dalla contaminazione tra espressioni artistiche differenti.
Tutte le notizie sul concorso sono reperibili al seguente indirizzo www.concorsocapucci.org.



teuteca.com